sabato 3 settembre 2016

ITALIANI… NON È CHARLIE HEBDO CHE COSTRUISCE LE VOSTRE CASE, È LA MAFIA!


Italiens: c’est pas Charlie Hebdo qui construit vos maisons, c’est la mafia!
(Italiani…Non è Charlie Hebdo che costruisce le vostre case, è la mafia!)
2 agosto 2016 - Pagina ufficiale Facebook di Charlie Hebdo 
disegnatore "COCO"

SISMA ALL’ITALIANA. PENNE AL SUGO DI POMODORO, PENNE GRATINATE, LASAGNE - Circa 300 morti in un terremoto in Italia. Ancora non si sa che il sisma abbia gridato “Allah Akbar” prima di colpire


"Séisme à l'italienne. Penne sauce tomate, penne gratinées, lasagnes"
(Sisma all’italiana. Penne al sugo di pomodoro, penne gratinate, lasagne)
Charlie Hebdo n° 1258 - 31 agosto 2016 - pagina 16

disegnatore "FELIX"

 (in ultima pagina)
Circa 300 morti in un terremoto in Italia. Ancora non si sa che il sisma abbia gridato “Allah Akbar” prima di colpire


sabato 24 gennaio 2015

INTOCCABILI 2 - NON DOVETE PRENDERCI IN GIRO!


"Intouchables 2 - Faut pas se moquer"
(Intoccabili 2 - Non dovete prenderci in giro)
Charlie Hebdo n°1057 - 19 settembre 2012

La vignetta è una parodia di un film del 2011, il più visto di ogni tempo in Francia, dal titolo “Intouchables” (“Quasi amici” in Italia), dove si racconta la storia di un tretraplegico e del suo badante senegalese.

Nella vignetta un rabbino spinge una carrozzina con sopra un imam. I due, sostituendosi ai protagonisti del film, dicono: "Non dovete prenderci in giro".

Gi “Intoccabili” sono ovviamente i sacerdoti di tutte le religioni (islamica ed ebraica in questo caso) che non accettano che vengano smascherate le loro bizzarre, folli e macabre invenzioni.

Nel quartiere “La Goutte d’Or” di Parigi, a grande maggioranza musulmana, i giornalai si rifiutarono di vendere questo numero della rivista.


L'autore di questa vignetta è il compianto “Charb” ovvero Stéphane Charbonnier, direttore della rivista, un personaggio di altri tempi: lucido, coraggioso, coerente. Sapeva benissimo quello che rischiava ma ha sempre tirato dritto, insieme ai suoi compagni, senza alcun tentennamento perché sapeva quello che c’era in gioco. 


E’ stato ucciso anche dalla nostra vigliaccheria e complicità con gli aguzzini di ogni religione e si è sacrificato perché voleva difendere quei valori di giustizia sociale e emancipazione umana, per cui tanti si sono erano battuti prima di lui. 

Ma lo meritiamo?

venerdì 23 gennaio 2015

IL FILM CHE INFIAMMA IL MONDO MUSULMANO: "E LE MIE NATICHE? TI PIACCIONO LE MIE NATICHE?"


Le film qui embrase le monde musulman: "Et mes fesses? Tu les aimes, mes fesses?" 
(Il film che infiamma il mondo musulmano: "E le mie natiche? Ti piacciono le mie natiche?")

(Charlie Hebdo n°1057 - 19 settembre 2012)

Un Maometto nudo, steso sul letto e a pancia in giù, indossa un turbante dalla forma equivoca e dice con voce suadente: "E le mie natiche? Ti piacciono le mie natiche?"
Citazione di una famosa battuta di Brigitte Bardot dal film "Il disprezzo". Il regista Jean-Luc Godard guarda, sconsolato, con la sua cinepresa. 


L'autore di questa vignetta è LUZ, uno dei superstiti della strage islamica, che ha poi disegnato il Maometto piangente nel numero successivo all'attentato.

LA VERA STORIA DI GESÙ BAMBINO - L'INFANZIA SECONDO I VANGELI APOCRIFI E ALTRI TESTI


Hors-série - Charlie Hebdo 
La véritable histoire du petit Jésus
L'enfance d'après les Évangiles apocryphes et autres texts 
par Riss

Charlie Hebdo - Numero speciale
La vera storia di Gesù Bambino
L'infanzia secondo i Vangeli apocrifi e altri testi
di Riss (disegnatore)
(Novembre 2014 – Gennaio 2015. Hors-Série 15H) 

sabato 17 gennaio 2015

STRAGE IN EGITTO. IL CORANO È UNA MERDA: NON FERMA NEMMENO LE PALLOTTOLE!


Tuerie en Egypte. Le Coran c'est de la merde, ça n’arrête pas les balles.
Strage in egitto. Il Corano è una merda: non ferma nemmeno le pallottole!
(Charlie Hebdo n°1099 - 10 luglio 2013)

La vignetta si riferisce alla morte di islamici fondamentalisti (Fratelli Musulmani) scesi in piazza per sostenere il presidente Mohamed Morsi, che stava avviando l'Egitto verso una dittatura islamica con l’assegnazione di poteri speciali e l’introduzione parziale della Shari'a nella Costituzione. 
Per mesi milioni di persone (il movimento del Tamàrrud) scesero in piazza contro Morsi, i Fratelli Musulmani e il loro tentativo di dittatura islamica, raccogliendo 22 milioni di firme per chiedere la sua destituzione. 
L’esercito si fece interprete di questo vasto movimento popolare e “laico”, destituendo Morsi e neutralizzando i tentativi di reazione violenta dei Fratelli Musulmani, ai quali, appunto, a nulla servì brandire il Corano.

mercoledì 14 gennaio 2015

"MATROMONIO OMOSESSUALE. MONS. VINGT-TROIS HA TRE PAPÀ: PADRE, FIGLIO E SPIRITO SANTO"


"Mariage homo. Mgr. Vingt-Trois a trois papas. Le Pères, le Fils, le Saint Esprit".
"Matromonio omosessuale. Mons. Vingt-Trois ha tre papà. Padre, Figlio e Spirito Santo".
(Charlie Hebdo, n° 1064 - 7 novembre 2012)


La vignetta ha come obbiettivo il cardinale francese Mons. André Vingt-Trois, che aveva condannato con forza il matrimonio omosessuale.
Il cardinale non è credibile perché figlio della “Santissima Trinità” (“ha tre papà”) e di una relazione omosessuale a tre, dove Dio viene sodomizzato da Gesù che a sua volta viene sodomizzato dallo Spirito Santo. 
Evidente allusione alle migliaia di sacerdoti pedofili che hanno compiuto i loro crimini per almeno mezzo secolo, in ogni parte del mondo, indisturbati e protetti dalle più alte gerarchie cattoliche.

Vediamo quanti (falsi) "Je suis Charlie" cambieranno nome dopo aver visto questa vignetta di Luz, uno dei disegnatori superstiti e autore della copertina con Maometto sul nuovo numero di Charlie Hebdo.